Il blog degli amanti della letteratura gialla, noir e poliziesca

Archivi tag: marco malvaldi

club gialloNon voglio forzare la mano a nessuno, ma se fossi uno scrittore di gialli ci proverei. Proverei a scriverne uno di massimo 15mila battute (spazi inclusi) ambientato a Firenze e provincia dove sia presente il cinema. Come il cinema, dirà qualcuno. Il cinema inteso in senso più ampio: sala cinematografica dove accade un delitto, set cinematografico allestito nella provincia di Firenze o nel capoluogo toscano dove avviene un fattaccio, attori, attrici, operatori, sceneggiatori, registi, attrezzisti etc. personale cinematografico protagonista di un fatto di cronaca nera, insomma giallisti scatenate la fantasia e partecipate al concorso, seconda edizione del Club del Giallo. Giallo fiorentino, dedicato a Luca Bandini in questa seconda edizione ha come presidente della giuria Marco Malvaldi. Come si diceva in una pubblicità: basta la parola. E i primi dieci giudicati migliori saranno pubblicati da Apice Libri e poi ci saranno i premi. Tutto questo lo trovate sul bando di concorso (cercatelo anche sul blog che state leggendo, oppure sul sito della Biblioteca Ernesto Ragionieri di Sesto Fiorentino). Ah dimenticavo, affrettatevi: la scadenza è il 31 luglio! Ah se sapessi scrivere un giallo… perché io un’idea l’avrei…

Buona scrittura a tutti! E come si dice nei comizi: partecipate numerosi.

Annunci

MalvadiUscito il 21 aprile scorso e già primo in classifica di vendita. “La battaglia navale” l’ultimo libro di Marco Malvaldi dove si racconta una nuova avventura dei vecchietti-detective, ha conquistato i lettori. Marco Malvaldi ancora una volta ha conquistato i lettori e lo ha fatto alla Biblioteca Ragionieri di Sesto Fiorentino, invitato insieme al Club del Giallo, a presentare il suo libro. Iniziativa che ha aperto Maggio di Libri la rassegna promossa dal Comune di Sesto Fiorentino. La sala Meucci della Biblioteca era strapiena e lo scrittore di Vecchiano (“il secondo dopo Tabucchi” come ricorda lo stesso Malvaldi scherzandoci sopra) ha divertito e discusso con il pubblico, ha risposto alle domande e ha raccontato aneddoti e storie legate ai suoi libri e alla serie Tv andato in onda su SKY dei personaggi di Pineta. Uno spettacolo più che una presentazione, per un incontenibile Malvaldi stanco ma felice per la nuova uscita del libro.

La storia non ve la racconto, vi dico solo che a Pineta c’è un omicidio all’anno (cit. da La battaglia navale), ma non quanto a Cabot Cove (cit. Malvaldi). Quest’anno è toccato ad una badante ucraina. Ma i vecchietti che non sanno come passare il tempo non si fidano mai di nessuno neppure delle apparenze. E così scatta una nuova indagine con tanti indizi che lo scrittore mette nel libro per far partecipare il lettore. E ci riesce. Il libro è godibile ed è una garanzia per chi ama i vecchietti. Grazie a Malvaldi, infatti, la terza (o quarta?) età è stata sdoganata e scoperta anche da altri scrittori.

Malvaldi, però, ha confessato che per adesso per quest’anno non scriverà dei vecchietti, ma lo abbiamo detto prima, gli omicidi a Pineta (per ora) accadono una volta l’anno.

Elena

Foto di Roberto Vicario


Lo scrittore Marco MalvaldiLo avete letto l’ultimo libro di Marco Malvaldi? Noi del Club del Giallo certo che sì, lo abbiamo letto e come al solito è piaciuto moltissimo, ci siamo diverti con i vecchietti-detective e siamo riusciti a perdere le tracce del colpevole. Malvaldi riesce sempre a giocare con il lettore: gli mette a disposizione tutti gli indizi per arrivare a trovare l’assassino. Eh sì. Ma noi (anzi io) come al solito mi lascio prendere la lettura dalle vicende comiche dei vecchietti e dalla storia di Massimo (il barrista con due erre) e della sua findanzata Alice vicequeestore. Questa volta nel libro c’è anche un gioco nel gioco tra scrittori: il vicequestore Alice ricorda il vicequestore Rocco (Schiavone) protagonista dei romanzi di Antonio Manzini.

Ah, già il titolo! Che sbadata! Ma tanto è primo in classifica e tutti lo ricordano. E’ “La battaglia navale” a Pineta (dove avviene un omicidio l’anno) viene trovato il cadavere di una badante ucraina. Si chiama Olga, ma qualcosa non quadra.Volete sapere perché? Come è nata l’idea? Quando torneranno in Tv i vecchietti? Quando ci sarà un nuovo romanzo?

Tutte queste domande (e altre) le potete rivolgere direttamente all’autore, Marco Malvaldi. Quando? Martedì 3 maggio alle 17 alla Biblioteca Ragionieri di Sesto Fiorentino. Ci saremo anche noi del Club del Giallo che abbiamo organizzato l’incontro con la Biblioteca nell’ambito di Maggio di Libri.


argento vivoVi è piaciuto Argento vivo, l’ultimo giallo di Marco Malvaldi? E allora non potete non perdervi la presentazione del libro che ci sarà il 14 gennaio all’Auditorium del Liceo XXV Aprile di Pontedera (Pisa). Marco Malvaldi presenterà il suo libro Argento vivo (edito Sellerio) in compagnia di Samantha Bruzzone.
Per l’occasione verranno premiati i vincitori del concorso Milioni di milioni di caricature promosso dal Fan Club Malvaldi.

Elena


barlumeCi sarà il quinto giallo dei vecchietti-detective di Marco Malvaldi. La buona notizia è arrivata dallo stesso scrittore pisano affidata al social network Facebook senza tralasciare una “velata” critica alla scelta di Sky di anticipare di un giorno (domenica 17 anziché il 18 novembre) il secondo episodio de “I delitti del BarLume” tratti dai suoi libri.
“Nonostante la genialata di Sky di anticipare la seconda puntata del BarLume a domenica, causa concomitante e inutile partita di pallone stasera, stasera su Sky cinema +24 – scrive su Fb Malvaldi – la seconda puntata va in onda nuovamente. Se vi è piaciuta la prima, è ovvio. Se i libri vi sono piaciuti, ma i film no, stasera guardatevi tranquillamente Italia-Nigeria: fra un mesetto inizio a scrivere il quinto Barlume”.
Beh, tutto sommato ci ha dato una buona notizia. Sono una appassionata lettrice delle storie gialle del BarLume e devo dire che in questo periodo ho sentito la mancanza dei vecchietti-investigatori. Attenderemo.
Elena


barlumeMmm… Sono rimasta perplessa. Anzi un po’ delusa. Da cosa? Dalla prima serata della miniserie Tv andata in onda ieri sera su Sky “I delitti del BarLume” tratta da due romanzi di Marco Malvaldi con protagonisti il “barrista” Massimo e i quattro vecchietti investigatori per caso. Il primo episodio è stato “Il re dei giochi” tratto dall’omonimo giallo di Malvaldi.

L’attesa c’era. I gialli di Pineta sono irresistibili, ma la serie Tv non è all’altezza dei romanzi. Certo, (qualcuno dirà, è normale, succede quasi sempre quando si passa dal romanzo alla Tv), ma non si tratta di una questione di “traduzione” dal romanzo alla Tv, piuttosto di una distorsione troppo evidente del romanzo. Prima di tutto Pineta è un luogo immaginario (ispirato a Pontasserchio) in provincia di Pisa e va bene, che il film tv sia stato ambientato all’Isola d’Elba, ma il mare a Pineta non si vede proprio e i personaggi del romanzo hanno un accento (più o meno vago) pisano. In tv c’è di tutto: dal fiorentino di alcuni (compreso l’inutile narratore), al campigiano del compianto Carlo Monni (“i’ me nepote”), al livornese della bella Tiziana fino ad un vernacolo imbrobabile di Timi. Insomma, un guazzabuglio che ad un non toscano potrà anche piacere ma che al nostro orecchio infastidisce per l’approssimazione.

Il tutto è risultato deludente per chi ha amato e continua ad apprezzare i gialli del BarLume. Speriamo nel prossimo episodio che andrà in onda su Sky lunedì 18 novembre.

Mi piacerebbe sapere  cosa ne pensate. Vi è piaciuto l’episodio del BarLume?

Elena


marco malvaldiPer gli appassionati dei gialli di Marco Malvadi, in questo momento lo scrittore pisano è ospite della trasmissione Radio Due Rai “Caterpillar AM”. In diretta parla del suo ultimo libro Argento vivo e non solo….

Elena