Il blog degli amanti della letteratura gialla, noir e poliziesca

Archivi tag: club del giallo

Ecco una notizia alla quale teniamo molto. Un invito a tutti i lettori di gialli di qualità, a tutti i lettori a tutti coloro che hanno conosciuto Luca Bandini e a tutti coloro che non  hanno avuto la possibilità di conoscerlo. Sabato 7 aprile alle ore 17,30 presso la libreria Rinascita (via Gramsci Sesto Fiorentino) si terrà: “Luca Bandini – Storie segrete di uno scrittore appassionato” a cura del Club del Giallo di Sesto Fiorentino. Interverranno: il Sindaco di Sesto Fiorentino Lorenzo Falchi, Sonia Scartabelli, Giuseppe Previti (Presidente del Club Amici del Giallo di Pistoia). Parteciperanno con i loro ricordi gli amici e colleghi di Luca.

Annunci

Siete appassionati di giallo? Vi piace scrivere? Vi piave la sfida? Ecco quello che fa per voi: il concorso Giallo Fiorentino dedicato a Luca Bandini, giunto alla quarta edizione. Il concorso si chiude il 30 giugno 2018, ed è grautito. Il tema è una delle passioni di Luca Bandini ovvero le auto, la velocità, i motori in genere. 15mila sono le battute (spazi compresi). Il premio? I primi dieci selezionati verranno pubblicati da Apice Libri, mentre i primi tre riceveranno un premio offerto dai commercianti di Sesto Fiorentino. La sfida è aperta. Dai provateci!

Ecco il bando

BANDO DI CONCORSO

“GIALLO FIORENTINO. Dedicato a Luca Bandini”

L’associazione Il Club del Giallo, in collaborazione con la Biblioteca Ernesto Ragionieri di Sesto Fiorentino e la Libreria Rinascita di Sesto Fiorentino e con il patrocinio del Comune di Sesto Fiorentino indice il quarto concorso nazionale di narrativa “GIALLO FIORENTINO. Dedicato a Luca Bandini”. 

Il concorso è aperto a tutti i maggiorenni. 

Le opere dovranno arrivare entro il 30 giugno 2018 alle ore 13. 

1.  Le opere dovranno essere inedite (non è esclusa la partecipazione o segnalazione ad altri concorsi ma i racconti non dovranno mai essere stati pubblicati, neanche on-line), in lingua italiana e avere una lunghezza massima, inderogabile, di 15mila battute con carattere Times New Roman corpo 12.

2.  Si può partecipare con un solo elaborato.

3.  I racconti dovranno appartenere al genere giallo nell’accezione più ampia (noir, mistery, thriller), dovranno essere ambientati nel territorio della regione Toscana e richiamare il tema dei motori e della velocità in qualunque ambito (ad esempio automobilismo, motociclismo, ma anche situazioni ed elementi non sportivi). Gli elaborati non dovranno essere stati premiati in altri concorsi.

4.  Verranno premiati i primi tre racconti, sono previsti attestati per i primi dieci racconti. La giuria si riserva di segnalare racconti particolarmente meritevoli.

5.  Ogni concorrente è responsabile di quanto contenuto nel testo inviato.

6.  Per la partecipazione al concorso non è prevista alcuna quota d’iscrizione.

7.  I concorrenti devono inviare i loro racconti esclusivamente in formato elettronico (doc, rtf, txt) entro il 30 giugno pv all’indirizzo di posta elettronica giallofiorentino@gmail.com. Sul testo del racconto non dovrà essere scritto il nome dell’autore né alcun altro segno di possibile riconoscimento. I dati anagrafici, un recapito telefonico, un indirizzo e-mail dovranno essere invece indicati nel testo della mail che sarà letta solo dalla segreteria e non sarà a conoscenza dei membri della giuria.

8.  La proclamazione dei vincitori e la premiazione si terrà nel mese di ottobre pv. La sede, la data e le modalità dell’iniziativa saranno comunicate via mail a ogni premiato.

9.  I materiali inviati non saranno restituiti.

10.  I racconti saranno giudicati da una giuria tecnica composta da scrittori, giornalisti e professionisti del settore. Il giudizio della giuria è insindacabile. La giuria si riserva il diritto di assegnare degli ex-aequo.

11.  Gli scrittori si assumono ogni responsabilità sui contenuti e sull’autenticità delle opere presentate ed autorizzano gli organizzatori al loro utilizzo per scopi promozionali, culturali e commerciali. L’organizzazione, a proprio insindacabile giudizio, non prenderà in considerazione materiale che contenga elementi che violino la legge e i diritti di terzi o messaggi pubblicitari di alcun tipo.

12.  Ogni partecipante esprime, ai sensi della Legge 196/2003 (e successive modifiche), il consenso al trattamento e alla comunicazione dei propri dati personali, nei limiti e per le finalità della manifestazione.

13.  La partecipazione al premio implica la completa accettazione del presente regolamento.

14. I primi dieci selezionati riceveranno una comunicazione diretta, via mail, pur senza l’indicazione della graduatoria finale che sarà comunicata solo in sede di premiazione.

15.  Gli autori premiati sono tenuti a presenziare alla cerimonia di premiazione.

16.  E’ prevista la pubblicazione per i primi dieci racconti e per quelli segnalati dalla giuria e premi per i primi tre classificati.

17. Segreteria del concorso: giallofiorentino@gmail.com


Ero partita un po’ titubante, ma adesso sono diventata una vera e propria fan. Sì, anch’io sono una appassionata telespettatrice di Tatort (scena del crimine) la serie tv più longeva della televisione tedesca e ora approdata anche su Giallo Canale 38 del digitale terrestre. La serie arrivata è quella ambientata a Vienna (caratteristica di Tatort è la localizzazione dei telefilm) con protagonisti l’ispettore capo Moritz Eisner (Harald Krassnitzer) e la sua collega Bibi Fellner (Adele Neuhauser). Ogni domenica alle 21.05 prende il via un episodio (così come da quaranta anni avviene anche in Germania): si racconta una storia poliziesca, ma anche un aspetto sociale e devo dire in modo ben confezionato, per niente scontato e a volte si assiste a finali “aperti” come quello di domenica 21 gennaio. Adesso aspettiamo freneticamente il prossimo appuntamento.


Un furto e la sparizione di una donna danno il via alle indagini del Maresciallo Casati, il personaggio nato dalla penna di Luigi Bicchi. La quarta indagine, che corrisponde al quarto libro, si svolge in un periodo natalizio. “E’ Natale, Maresciallo Casati. Una storia di donne” è il titolo del volume presentato sabato 20 gennaio alla Libreria Rinascita di Sesto Fiorentino con il Club del Giallo. Durante l’incontro Bicchi ha raccontato come è nata la storia e il come il Maresciallo sia cambiato nel tempo, una trasformazione lenta e silente avvenuta anche grazie ai rapporti costruiti nel corso degli anni da Casati con le donne incontrate. Molto spazio nella storia gialla, è stata data al piccolo Casati ai suoi ricordi infantili e alle persone incontrate. Alcune parti del libro sono state lette dall’attore Alessandro Calonaci. Il pomeriggio si è concluso con un brindisi per i “quattro anni” del Maresciallo Casati, tanti sono, infatti, dalla prima indagine del militare dell’Arma.


E’ stata una giornata fantastica quella della premiazione della terza edizione del concorso letterario Giallo Fiorentino dedicato a Luca Bandini che si è tenuta il 21 ottobre scorso alla Libreria Rinascita di Sesto Fiorentino. Sono stati  12 i selezionati del concorso. I tre vincitori e gli altri selezionati sono stati inseriti nel libro “I delitti del pentagramma” di Apice Libri, uno dei premi del concorso insieme a buoni acquisto e gioielli donati da alcuni commercianti locali (libreria Rinascita, Farmacia Ragionieri, Ornella Gioielli). Alla premiazione era presente il sindaco Lorenzo Falchi, l’assessore Massimiliano Kalmeta (il Comune di Sesto Fiorentino ha concesso il patrocinio sin dalla prima edizione), il presidente della giuria Gigi Paoli, giornalista e scrittore e la presidente onoraria del Premio, la moglie di Bandini scomparso nel 2015, Sonia Scartabelli. Il vincitore dell’edizione 2017 del concorso è stato Antonio Di Carlo con il racconto “Il flauto magico”, seconda classificata Cristina Giuntini con “Delitti fra le note” e terzo premiato Paolo Dapporto con “Soste notturne”. Gli altri selezionati sono stati: Sara Galeotti con “Sonata per la Beata Giovanna”, Cristina Katia Panepinto con “Delitto a Boboli”, Mauro Salvadori con “Il sacchetto”, Nicola Ronchi con “Fra i reparti”, Sabrina D’Errico “La forza del destino”, Andrea Carraresi con “Solo uno strumento del destino”, Davide Savorelli con “Grullerelli’s Rhapsody”, Andrea Vitali con “Una bella domenica a Lucca” e Anna Cecioni con “La sonata di Chopin”. Durante la serata è stato presentato il nuovo bando del concorso letterario Giallo fiorentino dedicato a Luca Bandini, quarta edizione.


Si terrà sabato 21 ottobre alle 17.30 alla Libreria Rinascita di via Gramsci, a Sesto Fiorentino, la premiazione della terza edizione del concorso di letteratura poliziesca “Giallo Fiorentino. Dedicato a Luca Bandini” e organizzato dal Club del Giallo.

I primi selezionati sono stati pubblicati in un volume antologico edito da Apice Libri dal titolo “I delitti del pentagramma” che sarà presentato nella stessa occasione alla presenza del presidente della giuria del premio Gigi Paoli autore dei libri editi da Giunti “Il rumore della pioggia” e “Il respiro delle anime” e della presidente onoraria Sonia Scartabelli.


Ecco una recensione sul libro “Yeruldelgger. Morte nella steppa” di Ian Mannok, di Andrea. Più che un consiglio di lettura, dice Andrea, è un consiglio di viaggio.

“Ormai va di moda ambientare i racconti noir in paesi non convenzionali e in questo caso l’autore, il francese Ian Manook, ci fa conoscere l’ispettore della polizia mongola Yeruldegger  Il racconto parte dalla scoperta di una bambina sepolta nel deserto e si snoda fra poliziotti corrotti, coinvolgimenti familiari del protagonista e interventi di potenze esterne. Non è certo un giallo da indizi e ragionamenti deduttivi ma ha le caratteristiche piuttosto del noir d’azione. La trama e la conclusione è un po macchinosa ma il vero protagonista è il paesaggio, le tradizioni, la storia della Mongolia. Il racconto fa parte di una trilogia e non so se leggerò gli altri due racconti. Sicuramente mi è venuta curiosità di visitare un paese lontano e fascinoso”.