Il blog degli amanti della letteratura gialla, noir e poliziesca

Archivi tag: biblioteca

“Signori e signore questa sera la Biblioteca CiviCa è diventata la scena di un crimine”. E’ iniziata così la serata, promossa dal Club del Giallo insieme a Luca Gorrone dell’Avis e alla biblioteca di Calenzano, “Sulla scena del crimine” un incontro con i tecnici della Polizia scientifica e una serie di dimostrazioni pratiche di quello che accade quando viene delimitata una scena del crimine. Alle 21 del 17 maggio scorso la biblioteca di Calenzano ha ospitato oltre 80 spettatori che hanno potuto partecipare (e in alcuni casi “giocare”) all’incontro “interattivo con i professionisti della Polizia Scientifica. Indossate le tute bianche gli spettatori hanno potuto cercare gli indizi di un “delitto” (immaginario) avvenuto tra libri e scaffali. La scena del delitto è stata delimitata con il nastro segnaletico per conservare le prove recuperate da alcuni dei partecipanti alla serata. Una serata unica per capire quello che accade veramente nel lavoro dei tecnici sulla Csi, sulla scena del crimine e un confronto con quanto leggiamo nei libri gialli o vediamo nelle fiction. Abituati a vedere fiction poliziesce e leggere libri dove si parla di “tracce di Dna” di Luminol o di altri oggetti per il recupero delle prove in un evento crimoso, per una sera gli appassionati di gialli e polizieschi hanno potuto “toccare con mano” l’atmosfera che ci arriva dalle pagine dei libri o dalle serie tv e conoscere il vero lavoro che svolgono i tecnici della Polizia scientifica. Molte sono state le domande a cui hanno risposto, mostrando documenti e discutendo con il pubblico, oltre a Luca Gorrone, Mauro Additati responsabile del Gabinetto Provinciale della Polizia Scientifica di Pistoia e Michela Gatti. Quella di giovedì scorso è stata la prima di una serie di appuntamenti dedicati proprio ai professionisti che si occupano di risolvere casi polizieschi.

Annunci

Appassionati di giallo, thriller, poliziesco, noir, tenetevi liberi il 17 maggio alle ore 21.
Fino a poco tempo fa non sapevamo della sua esistenza, si parlava del luogo dove era avvenuto un delitto. Dal 2001 le cose sono cambiate con l’arrivo in iItalia di una delle serie tv più famose statunitensi CSI scena del crimine. Da allora tutti sappiamo cos’è una scena del crimine: ma lo sappiamo veramente?

 E’ una domanda che ci siamo posti noi del Club del Giallo e abbiamo pensato di incontrare i protagonisti veri che lavorano sulla scena di un crimine, ma lo abbiamo fatto con il nostro stile un po’ giocoso cercando di coinvolgere il pubblico.

“Sulla scena del crimine” è l’appuntamento per chi vuole divertirsi a fare il detective per una sera, ma anche per chi vuole incontrare da vicino i protagonisti che operano sulla scena del crimine, che si terrà il 17 maggio alle 21 alla biblioteca CiviCa di Calenzano.
La serata è gratuita, ma bisogna, come dire, vestirsi da detective e quindi invitiamo chi vorrà partecipare e lasciarsi coinvolgere di portarsi dietro intuizione e capacità deduttive.
Con noi ci saranno: Mauro ADDITATI responsabile del Gabinetto Provinciale della Polizia Scientiica di Pistoia e Luca GORRONE presidente dell’Avis di Sesto Fiorentino.

Purtroppo a causa del maltempo e soprattutto della neve caduta nella giornata di ieri 1 marzo, la serata “Sulla scena del crimine” organizzata dal Club del Giallo e dalla biblioteca di Calenzano in programma alla stessa biblioteca ieri sera, è stata annullata. Troppo freddo, neve e ghiaccio ci hanno messo a dura prova e quindi è stato deciso di riorganizzare la serata in un’altra data che sarà pubblicizzata. Intanto, detective per una notte, iniziate a prepararvi per essere gli investigatori della scena del crimine!


Fino a poco tempo fa non sapevamo della sua esistenza, si parlava del luogo dove era avvenuto un delitto. Dal 2001 le cose sono cambiate con l’arrivo in iItalia di una delle serie tv più famose statunitensi CSI scena del crimine. Da allora tutti sappiamo cos’è una scena del crimine: ma lo sappiamo veramente? E’ una domanda che ci siamo posti noi del Club del Giallo, appassionati lettori di libri polizieschi e spettatori di storie noir, thriller e gialle. Abbiamo pensato che sarebbe stato interessante avere qualche informazione dai veri protagonisti, conoscere qualche elemento in più, o meglio gli aspetti reali di quello che avviene quando di indica un luogo dove è avvenuto un crimine. E così, noi del Club che siamo un po’ testardi, abbiamo pensato di incontrare i protagonisti veri che lavorano sulla scena di un crimine, ma lo abbiamo fatto con il nostro stile un po’ giocoso cercando di coinvolgere il pubblico. “Sulla scena del crimine” è l’appuntamento per chi vuole divertirsi a fare il detective per una sera, ma anche per chi vuole incontrare da vicino i protagonisti che operano sulla scena del crimine, che si terrà il 1 marzo alle 21 alla biblioteca CiviCa di Calenzano. La serata è gratuita, ma bisogna, come dire, vestirsi da detective e quindi invitiamo chi vorrà partecipare e lasciarsi coinvolgere si portarsi dietro intuizione e capacità deduttive.

Elena


Un incidente stradale, una persona uccisa, un giovane alla guida dopo aver ingerito alcol e pillole. E’ la notte dell’ultimo dell’anno in una città semivuota e intenta a divertirsi nei palazzi e nei locali. Il fatto accade e da lì una catena di eventi che unisce cinque persone intrecciando in meno di 24 ore i loro destini. Tragici. Poco meno di 150 pagine di tensione per raccontare cinque persone diverse tra loro incrociate da un attimo di disattenzione, da un tragico evento, cinque punti di vista differenti, cinque persone che si trovano, per caso (per caso?) nel momento sbagliato nel posto sbagliato. E’ questo il libro di esordio di Francesca Magrini “Destini” edito da La Signoria Editore presentato ieri, 11 dicembre alla biblioteca CiviCa di Calenzano da parte del Club del Giallo. La storia si svolge tra la fine dell’anno e il 1 gennaio. I cinque personaggi sono: Edo un giovane di buona famiglia che nella notte di San Silvestro uccide in un incidente stradale uno straniero senza fissa dimora, Giovanni, il padre del giovane, ricco e potente che con i suoi legami segreti riesce ad aiutare il figlio, Enrico un 45enne con due divorzi alle spalle, tre lavori, rissoso con la vita, Albert tedesco, senza fissa dimora e La Voce un misterioso personaggio a metà tra la spy story e la cattiva coscienza. Un giallo che lascia senza fiato fino all’ultima pagina, con un finale a sorpresa.


“Il Giallo in bianco e nero” è il primo di tre incontri che il Club del Giallo terrà alla Biblioteca di Signa (Firenze) nel mese di ottobre, mese dedicato alle biblioteche. Il programma della biblioteca signese si intitola “Ma dove? In biblioteca”. Il primo incontro del Club del Giallo è il 6 ottobre alle 18.30 alla Biblioteca Boncompagno da Signa, Elena Andreini e Sandra Nistri parleranno dei classici della letteratura gialla (da Chesterton a Rex Stout a Simenon) con letture e curiosità sulle trasposizioni televisive di ieri e di oggi. Insieme a Sandra ed Elena c’è anche la Chef Sabrina Caterina Rossello che proporrà una ricetta di dolcetti ispirati alle letture, dolcetti che verranno offerti ai partecipanti.

Il secondo incontro è il 13 ottobre alle 21.15 dal titolo “A tavola con Montalbano e gli altri detective” letture e curiosità con la presenza di un medico che commenterà i tipi di alimentazione dei personaggi protagonisti dei gialli (Carvalho, Montalbano, Coliandro, Schiavone…) a cura di Riccardo Parigi.

Il terzo incontro è il 20 ottobre alle 18.30 con “Il giallo a colori” incontri finale dedicato ai gialli “particolari” che scivolano in altri generi letterari come i vecchietti-detective di Malvaldi o le storie di Alice Allevi della scrittrice Alessia Gazzola.

 


Per il Club del Giallo marzo è un mese pieno di appuntamenti. Saremo a CiviCa la biblioteca di Calenzano per presentare tre autori e per il circolo di lettura. Andiamo per ordine e sfogliamo l’agenda. Martedì 14 marzo alle 18 presenteremo il libro di Luigi Bicchi “Il gioco dei nomi” un’altra storia del Maresciallo Casati. Insieme a Sandra Nistri e a me Elena Andreini ci saranno Andrea Carraresi e Alessandro Calonaci che leggerà alcue pagine del libro.

Lunedì 20 marzo alle 17.30 in una saletta della Biblioteca ci riuniremo come circolo di lettura per leggere, commentare, curiosare e raccontare “Il rumore della pioggia” di Gigi Paoli. Il libro è uscito pochi mesi fa, ma è già un successo e noi lo leggeremo insieme anche perché il 27 marzo alle 21 la biblioteca ospiterà l’autore Gigi Paoli con il quale potremo conversare.

Un altro appuntamento da non mancare sarà quello di sabato 25 marzo alle 17 con Maurizio de Giovanni, autore del Commissario Ricciardi e dei Bastardi di Pizzofalcone che quest’inverno è stato, oltre che un successo letterario, anche televisivo con protagonista nei panni dell’Ispettore Lojacono Alessandro Gassmann.