Il blog degli amanti della letteratura gialla, noir e poliziesca

Archivi categoria: Curiosità

E’ stata una serata fantastica con protagonista la lettura, i libri e tanti lettori. Il 5 giugno scorso con la “6 ore di lettura” abbiamo inaugurato un format collettivo che altro non è stato che un vero inno all’amore per i libri e per la lettura ad alta voce. Una sfida, per noi del Club del Giallo, che ci ha reso felici per il risultato ottenuto. Cosa è successo: come accade a noi del Club ogni tanto ci assale un’idea in questo caso era quella di leggere i libri che ci hanno colpito di più, che ci sono piaciuti. E così sono stati coinvolti Piananotizie e SestoTv (essenziale per la buona riuscita del progetto visto che ha messo a disposizione gli studios di Colonnata a Sesto Fiorentino) e poi abbiamo coinvolto i tanti lettori che sono arrivati da Firenze, Prato, Calenzano e Sesto Fiorentino con il loro libro da leggere. Dieci i minuti a disposizione per convincere i lettori a leggere il libro proposto, come? Leggendo davanti alle telecamere di Sesto Tv che hanno mandato in streaming le letture. Inizio della maratona le 18 e chiusura le 24 del 5 giugno. Qualche numero: 30 sono state le persone che ci hanno accompagnato in questa esperienza, molti di più le parti dei libri letti, tutti diversi, mentre per 6 ore sono stati in regia e alla ripresa: Daniele Papi, Dario Monaci (che si è esibito in due letture) e Sergio Campostrini) a cui vanno i nostri ringraziamenti e poi dobbiamo ringraziare il sindaco di Sesto Fiorentino Lorenzo Falchi che ha aperto la nostra maratona di lettura e l’assessore Massimiliano Kalmeta e poi la presidente del centro civico 2 e il presidente dell’Unione operaia di Colonnata. Grazie a tutti, tutti i lettori bravissimi e intensi, senza di voi sarebbe stato tutto inutile. Lo sapete che stiamo pensando ad una seconda edizione? Che dite, continuiamo a pensarci per realizzarla? Dateci i vostri consigli, scriveteci per dire quello che non ha funzionato e quello che speriamo vi sia piaciuto.

Intanto se volete rivedere tutta la maratona lo potete fare andando sulla pagina Facebook di SestoTv

alcune foto

 

Annunci

“Signori e signore questa sera la Biblioteca CiviCa è diventata la scena di un crimine”. E’ iniziata così la serata, promossa dal Club del Giallo insieme a Luca Gorrone dell’Avis e alla biblioteca di Calenzano, “Sulla scena del crimine” un incontro con i tecnici della Polizia scientifica e una serie di dimostrazioni pratiche di quello che accade quando viene delimitata una scena del crimine. Alle 21 del 17 maggio scorso la biblioteca di Calenzano ha ospitato oltre 80 spettatori che hanno potuto partecipare (e in alcuni casi “giocare”) all’incontro “interattivo con i professionisti della Polizia Scientifica. Indossate le tute bianche gli spettatori hanno potuto cercare gli indizi di un “delitto” (immaginario) avvenuto tra libri e scaffali. La scena del delitto è stata delimitata con il nastro segnaletico per conservare le prove recuperate da alcuni dei partecipanti alla serata. Una serata unica per capire quello che accade veramente nel lavoro dei tecnici sulla Csi, sulla scena del crimine e un confronto con quanto leggiamo nei libri gialli o vediamo nelle fiction. Abituati a vedere fiction poliziesce e leggere libri dove si parla di “tracce di Dna” di Luminol o di altri oggetti per il recupero delle prove in un evento crimoso, per una sera gli appassionati di gialli e polizieschi hanno potuto “toccare con mano” l’atmosfera che ci arriva dalle pagine dei libri o dalle serie tv e conoscere il vero lavoro che svolgono i tecnici della Polizia scientifica. Molte sono state le domande a cui hanno risposto, mostrando documenti e discutendo con il pubblico, oltre a Luca Gorrone, Mauro Additati responsabile del Gabinetto Provinciale della Polizia Scientifica di Pistoia e Michela Gatti. Quella di giovedì scorso è stata la prima di una serie di appuntamenti dedicati proprio ai professionisti che si occupano di risolvere casi polizieschi.


Appassionati di giallo, thriller, poliziesco, noir, tenetevi liberi il 17 maggio alle ore 21.
Fino a poco tempo fa non sapevamo della sua esistenza, si parlava del luogo dove era avvenuto un delitto. Dal 2001 le cose sono cambiate con l’arrivo in iItalia di una delle serie tv più famose statunitensi CSI scena del crimine. Da allora tutti sappiamo cos’è una scena del crimine: ma lo sappiamo veramente?

 E’ una domanda che ci siamo posti noi del Club del Giallo e abbiamo pensato di incontrare i protagonisti veri che lavorano sulla scena di un crimine, ma lo abbiamo fatto con il nostro stile un po’ giocoso cercando di coinvolgere il pubblico.

“Sulla scena del crimine” è l’appuntamento per chi vuole divertirsi a fare il detective per una sera, ma anche per chi vuole incontrare da vicino i protagonisti che operano sulla scena del crimine, che si terrà il 17 maggio alle 21 alla biblioteca CiviCa di Calenzano.
La serata è gratuita, ma bisogna, come dire, vestirsi da detective e quindi invitiamo chi vorrà partecipare e lasciarsi coinvolgere di portarsi dietro intuizione e capacità deduttive.
Con noi ci saranno: Mauro ADDITATI responsabile del Gabinetto Provinciale della Polizia Scientiica di Pistoia e Luca GORRONE presidente dell’Avis di Sesto Fiorentino.

Come ci piace parlare di Gialli, di libri e tv, ci piace proprio leggere e parlare, raccontare e anche coinvolgere chi non si è mai avvicinato a questo genere letterario. Anche se riteniamo impossibile che ci sia qualcuno che non ha mai letto un giallo o un libro poliziesco o non ha mai guardato in tv una fiction che ti tiene con il fiato sospeso, un thriller, siamo convinti che ci sia sempre qualcuno curioso, appassionato lettore e allora se amate i gialli, i racconti del brivido, ma non avete tempo di leggere ecco che noi Club del Giallo insieme a Radiogeronimo abbaimo avuto un’idea: leggere i gialli in radio! Vi piace? Noi crediamo di sì e così da oggi 3 maggio Chiara Foianesi leggerà un racconto scritto da Davide Savorelli e pubblicato da Apice Libri in occasione della prima edizione del concorso Giallo fiorentino dedicato a Luca Bandini.

Oggi pomeriggio 3 maggio, su Radio Geronimo, alle 18, primo appuntamento con il brivido di Giallo Geronimo, in collaborazione con il Il Club del giallo, con audioletture da “vivere” in radio. Se non ce la fate ad ascoltarlo in diretta potete sempre scaricare il podcast quando volete.

Se poi volte ascoltare il Club del Giallo con proposte di letture e curiosità l’appuntamento è ogni mercoledì alle 10.30 su Radiogeromimo…

Buon ascolto


Fino a poco tempo fa non sapevamo della sua esistenza, si parlava del luogo dove era avvenuto un delitto. Dal 2001 le cose sono cambiate con l’arrivo in iItalia di una delle serie tv più famose statunitensi CSI scena del crimine. Da allora tutti sappiamo cos’è una scena del crimine: ma lo sappiamo veramente? E’ una domanda che ci siamo posti noi del Club del Giallo, appassionati lettori di libri polizieschi e spettatori di storie noir, thriller e gialle. Abbiamo pensato che sarebbe stato interessante avere qualche informazione dai veri protagonisti, conoscere qualche elemento in più, o meglio gli aspetti reali di quello che avviene quando di indica un luogo dove è avvenuto un crimine. E così, noi del Club che siamo un po’ testardi, abbiamo pensato di incontrare i protagonisti veri che lavorano sulla scena di un crimine, ma lo abbiamo fatto con il nostro stile un po’ giocoso cercando di coinvolgere il pubblico. “Sulla scena del crimine” è l’appuntamento per chi vuole divertirsi a fare il detective per una sera, ma anche per chi vuole incontrare da vicino i protagonisti che operano sulla scena del crimine, che si terrà il 1 marzo alle 21 alla biblioteca CiviCa di Calenzano. La serata è gratuita, ma bisogna, come dire, vestirsi da detective e quindi invitiamo chi vorrà partecipare e lasciarsi coinvolgere si portarsi dietro intuizione e capacità deduttive.

Elena


Annunciamo a tutti i nostri amici e appassionati di Gialli, Noir, Thriller e tutte le sfumature di questo genere letterario (e soprattutto agli innamorati dei libri) che il Club del Giallo ha un suo spazio online grazie a SestoTv. La trasmissione (negli studi di Sesto Tv a Colonnata) si chima Giallo e Nero, tanto per non smentirci ed è dedicato agli autori locali, alle novità letterarie, a quelle televisive e non solo. Chi vorrà partecipare alla trasmissione potrà contattarci: clubdelgiallo@gmail.com. Potrà venire a parlare con noi di libri, cinema e tv. Intanto la prima trasmissione è già online con gli ospiti: Davide Savorelli e Luigi Bicchi che presentano  i loro libri.


Si erano appena sfiorati nella vita, incrociati in occasioni lavorative, erano scivolati via ciascuno con un obiettivo, mentre alcuni fili sospesi e invisibili li legavano come accade nella creazione di una ragnatele: sottili legami passati tra persone amiche, incrociate per caso. Solo apparentemente per caso. Luca (Bandini) e Daniele (Calieri) non si conoscevano bene, non erano amici tanto da trascorrere le giornate insieme o le vacanza, eppure oggi loro sono “legati” da un triste destino e da tante persone. Nasce così la serata di mercoledì 29 novembre alla biblioteca CiviCa di Calenzano “Gli amici di Luca e Daniele”, morti entrambi (e qui il tragico destino) nel 2015 a 57 anni (Luca li avrebbe compiuti tre mesi dopo, Daniele li aveva compiuti tre mesi prima). La serata è stata organizzata dal Club del Giallo, e da Sonia e Elena. Riportiamo il testo di Piananotizie della serata, che condividiamo.

“La colonna sonora del film di Tarantino “Pulp Fiction” come inizio di una serata dedicata a due persone speciali: Luca Bandini, scrittore sestese, e Daniele Calieri, giornalista e fondatore di Piananotizie. La serata dal titolo “Gli amici di Luca e Daniele”, organizzata dal Club del Giallo, si è tenuta ieri sera, 29 novembre, alla biblioteca CiviCa alla presenza dell’assessore Irene Padovani che ha ricordato Daniele Calieri, conosciuto agli inizi degli anni 2000 a Legri. Tanti amici e parenti si sono ritrovati insieme a Sonia ed Elena per ricordare in modo leggero Luca e Daniele con racconti e video coordinati alla perfezione da Sandra Nistri, amica sia di Luca che di Daniele morti entrambi a 57 anni nel 2015. Nella serata lo scrittore Massimo Sozziha letto un racconto di Luca Bandini, mentre Daniele Papi ha ricordato le esperienze radiofoniche e televisive di Daniele Calieri presentando alcuni video realizzati da Sesto Tv e da Sergio Campostrini. Tra musica, immagini,m ricordi e qualche sorriso, sulla musica e le parole della canzone “Quelli belli come noi” di Vecchioni e Nuti, si è conclusa una serata che ha avuto il semplice obiettivo di non dimenticare due persone speciali come Luca e Daniele”.