Un incidente stradale, una persona uccisa, un giovane alla guida dopo aver ingerito alcol e pillole. E’ la notte dell’ultimo dell’anno in una città semivuota e intenta a divertirsi nei palazzi e nei locali. Il fatto accade e da lì una catena di eventi che unisce cinque persone intrecciando in meno di 24 ore i loro destini. Tragici. Poco meno di 150 pagine di tensione per raccontare cinque persone diverse tra loro incrociate da un attimo di disattenzione, da un tragico evento, cinque punti di vista differenti, cinque persone che si trovano, per caso (per caso?) nel momento sbagliato nel posto sbagliato. E’ questo il libro di esordio di Francesca Magrini “Destini” edito da La Signoria Editore presentato ieri, 11 dicembre alla biblioteca CiviCa di Calenzano da parte del Club del Giallo. La storia si svolge tra la fine dell’anno e il 1 gennaio. I cinque personaggi sono: Edo un giovane di buona famiglia che nella notte di San Silvestro uccide in un incidente stradale uno straniero senza fissa dimora, Giovanni, il padre del giovane, ricco e potente che con i suoi legami segreti riesce ad aiutare il figlio, Enrico un 45enne con due divorzi alle spalle, tre lavori, rissoso con la vita, Albert tedesco, senza fissa dimora e La Voce un misterioso personaggio a metà tra la spy story e la cattiva coscienza. Un giallo che lascia senza fiato fino all’ultima pagina, con un finale a sorpresa.

Annunci